cambio operatore telefonico: dal 2010 saranno necessari al massimo 5 giorni

gestore telefonico .jpgOggi servono 20 giorni: si scende a 10 da novembre. Da marzo 2010 ne basteranno 5

Tempi più brevi per cambiare gestore telefoni­co. Dall’anno prossimo baste­ranno cinque giorni per passa­re da una compagnia all’altra. L’ha deciso l’Autorità per le ga­ranzie nelle Telecomunicazioni con una delibera destinata a cambiare le abitudini di 21 mi­lioni di abbonati. Molti dei qua­li, piuttosto che avventurarsi nel labirinto della burocrazia e correre il rischio di restare impi­gliati nei lunghi passaggi neces­sari a cambiare gestore, finora hanno preferito lasciare le cose come stanno.

Adesso Corrado Calabrò ha fissato un termine unico per il trasferimento di linea, cinque giorni appunto, a cui dovranno adeguarsi tutti gli operatori a partire da marzo 2010. Attual­mente è così solo per chi vuole lasciare Telecom Italia per Info­strada, Fastweb, Tele2 e altri ge­stori, mentre il passaggio tra operatori alternativi o il ritor­no a Telecom richiede 20 gior­ni.

«Grazie a tale intervento, si garantisce il diritto alla libertà di scelta da parte dei cittadini al­l’interno del mercato delle tele­comunicazioni, diritto che noi riteniamo di primaria importan­za » hanno commentato Adu­sbef e Federconsumatori, ricor­dando di aver segnalato più vol­te all’AgCom «enormi difficoltà nei passaggi o rientri nei vari operatori telefonici». Calabrò ha assicurato che avvierà a bre­ve «un procedimento» per veri­ficare le cause che impedisco il buon fine delle operazioni di at­tivazione o migrazione. Intanto il presidente dell’Authority ha alzato un muro contro gli abusi stabilendo, in caso di attivazio­ne di utenze senza il consenso, l’obbligo per i gestori di ripristi­nare la situazione iniziale a pro­prie spese. E per rendere anco­ra più trasparente il trasferi­mento della linea, da marzo del­l’anno prossimo a ogni cliente sarà inviato un Pin, un codice personale, «per richiedere in maniera semplice e sicura il cambio di operatore».

Le nuove regole scatteranno da marzo dell’anno prossimo, con un primo taglio previsto pe­rò per novembre, quando gli operatori dovranno garantire il trasferimento di linea entro die­ci giorni, per poi scendere a cin­que nel 2010.
fonte:corriere.it

cambio operatore telefonico: dal 2010 saranno necessari al massimo 5 giorniultima modifica: 2009-07-25T14:05:19+00:00da milionidieuro
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento