La Nasa conferma: «C’è acqua sulla Luna»

La Nasa ha scoperto sulla Luna ‘importanti quantita’ d’acqua’. Lo ha detto alla Cnn un responsabile dell’agenzia spaziale acqua sulla luna.jpgamericana. E’ stata rilevata una ‘significativa quantita’ di ghiaccio’. La scoperta e’ stata fatta nell’ambito della missione L-CROSS, prima missione nei rinnovati programmi Nasa di riportare l’uomo sulla Luna entro il 2020. L-CROSS e’ una sonda in grado di bombardare la superficie lunare, raccogliere i detriti e consentire agli scienziati a terra di esaminarli.

In un comunicato diffuso oggi, la NASA rivela che i dati preliminari della missione avviata lo scorso mese ”indicano un successo nella scoperta di acqua nascosta in un cratere lunare” che, secondo l’agenzia spaziale americana ”apre un nuovo capitolo nella storia della nostra conoscenza della Luna”.

L’esperimento e’ stato condotto un mese fa quando un razzo e’ atterrato nel cratere Cabeus, nei pressi del polo sud della Luna, seguito da una navicella equipaggiata con delle telecamere per registrare l’impatto. L’analisi spettrografica della nuvola di detriti ha confermato la presenza di acqua allo stato ghiacciato.

”Siamo estasiati”, ha detto Anthony Colaprete, lo scienziato progettista della mission LCROSS, costata 79 milioni di dollari. ”Diverse prove evidenti della presenza d’acqua erano presenti sia nel vapore che nel velo di detriti creati dall’impatto del razzo LCROSS Centaur. La concentrazione e la distribuzione di acqua e di altre sostanze necessitano di ulteriori approfondimenti, ma fino d’ora possiamo dire che il cratere Cabeus contiene acqua”.

La scoperta dell’acqua sulla Luna e’ una novita’ fondamentale nell’esplorazione spaziale. ”Stiamo svelando i misteri del nostro vicino piu’ prossimo e, di consguenza, dell’intero sistema solare”, ha detto Michael Wargo, capo degli scienziati lunari della NASA a Washington. ”Oltre all’acqua nel cratere Cabeus ci sono segnali della presenza di altre sostanze intriganti. Le zone perennemente in ombra della Luna sono delle vere trappole di ghiaccio che hanno conservato materiale per miliardi di anni”.

Finora solo 12 astronauti hanno calcato il suolo lunare e l’ultimo e’ stato nel 1972. Ma la Nasa ha in cantiere piani ambiziosi per riportare l’uomo sulla Luna e costruire li’ delle basi che potrebbe servire per ulteriori esplorazioni verso Marte. Una commissione nominata dal presidente Barack Obama ha tuttavia avvisato che in base ai budget attuali una nuova missione non sarebbe possibile prima del 2020.

ACQUA – «I primi dati emersi dall’indagine lunare», si legge in una nota della Nasa, «indicano che la missione ha con successo scoperto l’acqua in un cratere nel lato non visibile della Luna». Una scoperta, afferma la Nasa «che apre un nuovo capitolo nello studio del territorio lunare». Nel cratere, secondo quanto riferito dal responsabile della missione Doug Cooke, c’erano circa 90 litri di acqua. «Non abbiamo scoperto un pochino d’acqua, ma una quantità importante», ha commentato Anthony Colaprete, responsabile della missione LCROSS (Lunar CRater Observation and Sensing Satellite). L’acqua era già stata individuata sulla Luna dalla sonda indiana Chandrayaan-1 e da altre missioni, ma in quantità molto ridotte.

La Nasa conferma: «C’è acqua sulla Luna»ultima modifica: 2009-11-13T20:44:18+00:00da milionidieuro
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento