Perché il potere ha paura del web

NEW YORK – “Il nostro obiettivo è cambiare il mondo”, è uno slogan di Eric Schmid, il chief executive di Google. Lo stesso Schmid che quattro anni fa, all’inaugurazione del motore di ricerca in mandarino, con l’indirizzo locale segnato dal suffisso “. cn”, dichiarò: “Siamo qui in Cina per rimanerci sempre”. Ora quelle due affermazioni – cambiare il mondo, rimanere … Continua a leggere

computer zombie l’Australia e’ al terzo posto

La McAfee ha rivelato che l’Australia e’ al 3/O posto dopo Usa e Cina per il numero di computer in mano alla criminalita’ di rete. Secondo il gigante della sicurezza, ‘l’Australia si e’ dimostrata terreno fertile per le frodi via Internet, con il 6,3% di ‘computer zombie’, contro il 18% degli Usa e il 13,3% della Cina’. Gli ‘zombie’ sono … Continua a leggere

firefox 3.6: Mozilla lancia Firefox 3.6

Mozilla ha appena rilasciato Firefox 3.6. Più rapida del 20% rispetto a Firefox 3.5, la nuova versione del browser ha richiesto un intenso lavoro svolto dagli sviluppatori per ottimizzare le performance quotidianamente eseguite sul Web, come posta elettronica, upload di fotografie, social networking e altro ancora. Il nuovo browser integra diverse caratteristiche innovative come particolari temi personalizzabili denominati Personas, un … Continua a leggere

Sexy bellezze russe si offrono come spose, la nuova frontiera della truffa on line

Non più solo simil-viagra o prodotti elettronici a prezzo stracciato: la nuova frontiera dello spamming on line è il ‘matrimonio’ via internet. Almeno a dar retta alle mail che presentano una serie di bellezze nordiche sotto l’invitante dicitura ‘The best selection of Russian brides’, ovvero ‘la miglior selezione di spose russe’. More, bionde, ovviamente tutte in pose procaci e ammiccanti, … Continua a leggere

Online il codice di protezione dei cellulari

Un iPhone di ultima generazione potrebbe intercettare telefonate e sms Un giovane ricercatore tedesco, Karsten Nohl, ha svelato il codice di protezione utilizzato dalla rete di telefonia mobile Gsm per le telefonate tramite cellulare. Con questi dati, già disponibili su internet, un semplice iPhone di ultima generazione potrebbe intercettare telefonate e sms. Nohl ha precisato durante il Chaos Communication Congress … Continua a leggere

malware: un link infetta oltre 300 mila pagine Web

Sotto Natale, attenzione all’uso di carte di credito online E’ emergenza malware su Internet e gli esperti di sicurezza di tutto il mondo si stanno scervellando per risolvere il problema, ma nel frattempo raccomandano: siate prudenti nell’uso delle carte di credito o nell’immissione di altri dati sensibili online. “Oggi io mi guardarei bene dal fare shopping online, meglio pagare in … Continua a leggere

Twitter in italiano

E ALLA FINE l’uccellino blu di Twitter cinguettò anche in italiano. Il famoso sistema di microblogging ha rilasciato la sua versione nella lingua di Dante, dopo due mesi di traduzione “user generated”, fatta dagli stessi utenti. Con un post nella nostra lingua sul blog ufficiale, Jenna Dawn ha annunciato l’atteso arrivo del Twitter tricolore, a cui spetterà il compito di … Continua a leggere

Chi scarica illegalmente “paga”. Anche se non lo sa

Furbo, confuso, disinformato: si presenta così il pirata medio italiano. Una figura che ha un’alta considerazione delle proprie abilità informatiche e che – proprio per questo – ne sottovaluta i rischi. Ce lo dice una ricerca condotta da Euromedia Research in collaborazione con l’Università Iulm per conto di Univideo, l’Associazione che raggruppa le principali aziende italiane dell’industria dell’audiovisivo. L’indagine – … Continua a leggere

34 gigabyte di dati al giorno: utenti Usa a rischio indigestione

L’americano medio tende a consumare circa 34 gigabyte di dati ed informazioni al giorno. Una dieta mediatica decisamente pesante, che può portare all’indigestione, visto ceh si tratta di digerire quotidianamente 100mila parole, cioè quasi un quarto di quelle contenute in un romanzo fiume come Guerra e Pace di Leon Tolstoi, 460mila parole in tutto. A misurare l’iperattività cibernetica d’oltreoceano sono … Continua a leggere

Internet: dal 2010 nuove regole Ue per le telecomunicazioni

Il Parlamento Europeo e il Consiglio Ue, che rappresenta i governi, hanno trovato nella notte un’intesa definitiva sul pacchetto di riforma Ue delle telecomunicazioni, che potrà così entrare in vigore nel 2010 dopo le ultime formalità che saranno completata entro il mese. Gli stati membri avranno 18 mesi per recepirla nel diritto nazionale. Tra i punti essenziali, una nuova authority … Continua a leggere