Perché il potere ha paura del web

NEW YORK – “Il nostro obiettivo è cambiare il mondo”, è uno slogan di Eric Schmid, il chief executive di Google. Lo stesso Schmid che quattro anni fa, all’inaugurazione del motore di ricerca in mandarino, con l’indirizzo locale segnato dal suffisso “. cn”, dichiarò: “Siamo qui in Cina per rimanerci sempre”. Ora quelle due affermazioni – cambiare il mondo, rimanere … Continua a leggere

Libertà di stampa: l’Italia continua a peggiorare

Peggiora la libertà di stampa in Italia: è questa una delle conclusioni dell’annuale rapporto pubblicato da “Reporters sans frontières”.Secondo la nuova classifica delll’organizzazione internazionale, gli altri dati più rilevanti sono l’aumento della libertà di stampa negli Stati Uniti dopo l’insediamento di Obama (gli Usa risalgono dal 40° posto al 20°) e il peggiorare della situazione in paesi come Iran (73°) … Continua a leggere

cambio operatore telefonico: dal 2010 saranno necessari al massimo 5 giorni

Oggi servono 20 giorni: si scende a 10 da novembre. Da marzo 2010 ne basteranno 5 Tempi più brevi per cambiare gestore telefoni­co. Dall’anno prossimo baste­ranno cinque giorni per passa­re da una compagnia all’altra. L’ha deciso l’Autorità per le ga­ranzie nelle Telecomunicazioni con una delibera destinata a cambiare le abitudini di 21 mi­lioni di abbonati. Molti dei qua­li, piuttosto che … Continua a leggere

Twitter lega Teheran al mondo, Teheran: Spari sulla folla in piazza

Rimbalza sui social network la notizia dei primi morti negli scontri in corso in questo momento a Teheran, in piazza Baharestan, nei pressi del parlamento. Alcuni testimoni oculari parlano su Twitter di un manifestante ucciso dalla polizia. Si tratterebbe di una ragazza di 19 anni colpita al collo da un proiettile. Secondo altri blogger le vittime sarebbero tre. Un video … Continua a leggere

L’Europa: niente disconnessione dal web, nemmeno per i «pirati»

Approvata a larga maggioranza la Raccomandazione sulle libertà fondamentali su internet Ennesima importante dichiarazione sull’importanza dell’accesso ad internet come diritto fondamentale del cittadino digitale. La raccomandazione presentata al Parlamento europeo dal socialista Stavros Lambrinidis (Grecia) sul «rafforzamento della sicurezza e delle libertà fondamentali su Internet» è stata approvata con una schiacciante maggioranza di 481 contro 25 (21 gli astenuti). Nel … Continua a leggere